Segnala il commento come inappropriato

Ciao Enzo!
Prima di tutto scusami davvero per l'enorme ritardo con il quale ti rispondo. Il tuo commento è arrivato mentre ero via a girare un documentario per Geo e mi è sfuggito... Scusa ancora, non succederà più.
Per quanto riguarda lo slider, la Kessler vende un adattatore che altro non è che una basetta con due viti, ma devi ordinarla e fartela spedire. E il costo, secondo me, diventa spropositato, visto che stiamo parlando di un pezzetto senza nessuna ingegnerizzazione o fatto in materiali speciali...
La cosa migliore è andare in ferramenta, comperare le viti dei passi giusti (ti porti dietro sia le testa che lo slider), le fai tagliare della lunghezza che ti servono e le saldi su una basetta metallica. E' più difficile a scriverlo che a farlo.
A esagerare, potrai spendere 7 o 8 euro...
Io ho fatto così.
In generale, per me il peso in eccesso di qualunque attrezzatura è qualcosa da evitare come la peste e non seguo mai il ragionamento che se una cosa va bene, prendendola più grossa o pesante andrà ancora meglio... Anzi, diventa controproducente.
Devi capire quelle che effettivamente sono le tue esigenze e le tipologie di ripresa che vuoi affrontare: su questa base costruisci la tua attrezzatura, senza risparmiare ma senza nemmeno eccedere inutilmente. L'obiettivo che cerco di raggiungere è la funzionalità. E quanto l'attrezzatura sia effettivamente funzionale me lo dice la qualità delle immagini che riesco a produrre.
In bocca al lupo per il tuo documentario!
A presto, Enzo.